lunedì 29 dicembre 2014

Spaghetti al Nero di Seppia



Questo piatto buonissimo è particolare nel colore e nel gusto. Il piatto è uno dei più famosi primi di pesce, soprattutto in Sicilia, la mia variante consiste in un particolarità che rende il piatto più gustoso. Ho pensato di fare il sugo come faceva mia nonna, aggiungendo alla sacca del nero di seppia anche passata di pomodoro. La cosa principale è che può essere utilizzato anche come secondo perchè nel sugo sono solito far cucinare anche la seppia per darle più sapore. 
Vediamo insieme i semplici passi per realizzare questo fantastico primo.

 

INGREDIENTI (per 4 persone)

 400 g di spaghetti
600 g di seppie nere piccole (oppure 1 seppia grande)
200ml di passata di pomodoro
Olio Extravergine di Oliva
Prezzemolo tritato
Peperoncino tritato
1 bicchiere di vino bianco
1 spicco d'aglio





PREPARAZIONE

Iniziamo con la pulizia delle seppie, facendo attenzione a togliere il dorso e la sacca di nero senza romperla. Una volta pulite tagliarle a pezzettini dopo averle spellate accuratamente, queste seppie andranno aggiunte al soffritto che prepareremo. Per preparare il soffritto prendere una padella, mettere l'olio e far rosolare l'aglio tagliato a pezzetti, aggiungere il prezzemolo (3 cucchiai circa) e le seppioline sfumandole con il bicchiere di vino bianco. Successivamente aggiungere le sacche di nero e la passata di pomodoro..fare cuocere a fuoco lento il tutto per 30 minuti aggiungendo acqua se è necessario. 


Cuocete al dente gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolate e saltate in padella il tutto. Mettere in una zuppiera i rimanenti pezzi di seppia che possono essere utilizzati come secondo piatto.

Piatto pronto...BUON APPETITO

3 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Non ho mai preparato con il nero di seppia perché i miei non vogliono, ma mi piacerebbe assaggiare una forchettata !

Cucina Facile ha detto...

Fallo in questo modo, ti posso garantire che è molto buono e semplice da fare, poi il tocco del sughetto misto al nero lo rende più saporito.
Buona ricetta :)

Demk ha detto...

intrigante....da provar sicuramente. Complimenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...